It’s time to Review| #Parenthood Season 5a

cast-of-Parenthood-on-TV-NBC

Ormai arrivati alla 5 stagione cosa possiamo dire?? Parenthood non delude mai.

So che in Italia siamo in pochi ad esserci affezionati a questa serie che, invece, è un signor Telefilm.. si proprio con la T maiuscola. E’ un family drama e come tale ci fa ridere ma soprattutto piangere, disperare e immedesimarci in tutti i problemi che i Braverman si trovano ad affrontare.. e sono tanti eh.

Ma bando alle ciance.. dopotutto è cinque anni che Parenthood ci tiene compagnia quindi inutile dilungarsi. Ripercorriamo un po’ gli episodi di questa stagione.

parenthood-5x07-natalie-drew-promo-05Drew (Miles Heizer) è finalmente al college e dopo la batosta presa dalla bella Amy l’anno scorso (Maledetta.. piccolo cucciolo Drew)  ora si ritrova a sperimentare qualcosa di più leggero e, appunto, da studente del college: la famosa storia alla Friends with benefits. Ma non tutto è più bello quando è semplice e senza impegno (perle di saggezza buttate li così) e Drew lo sa bene e forse se ne rende ancora più conto quando la ormai dimenticata Amy bussa alla sua porta verso la fine del Mid-season Finale.(Maledetta 2.0. Per chi avesse ancora dei dubbi..la odio)

s05e00-001

Per Max, interpretato da Max Burkholder, un ragazzino di 15 anni che è un fenomeno secondo il mio modesto parere, le cose non vanno niente male grazie anche al suo nuovo amico Hank (Ray Romano) (che sarà anche un orso con dei problemi con le relazioni sociali ma con Max è un amore.. diciamolo) che gli permette di coltivare la sua recente passione per la fotografia. E anche i suoi genitori, Adam (Peter Krause) e Christina (Monica Potter), cavalcano decisamente un’onda migliore quest’anno. Christina è completamente guarita dal suo cancro tanto da mettersi a gareggiare contro un vecchio amico, Bob Little, per essere eletta come sindaco della città (Christina for President.. Io ti ho votato ma non è bastato). Adam invece porta avanti la sua casa discografica che ormai sta diventando di successo (con Jason Ritter ospite fisso.. scusate se è poco) e come sempre si divide a dare consigli ai fratelli disattati che si ritrova, come Crosby (Dax Shepard). Anche lui lo troviamo sereno e felice per la nascita della sua piccola ma anche stressato e stanco. Diviso tra il lavoro e i due figli lo vediamo nel corso delle puntate raggiungere un equilibrio famigliare cosa che invece non possiamo dire di Julia (Erika Christensen) e Joel (Sam Jaeger).

Julia-Joel-adoption

Eh si la coppia d’oro delle ultime 4 stagioni, quella che non ha mai avuto tentennamenti o problemi sta attraversando una crisi. L’arrivo di Victor (Xolo Mariduen), figlio adottato dai due alla fine delle 4 stagione, ha stravolto la famiglia a tal punto che Julia cede alla debolezza e bacia un altro uomo (Seriamente?? Ma l’hai visto tuo marito). Ma io sono fiduciosa.. questi due risolveranno tutto e torneranno a vivere Happily ever after.

Sarah-Amber-2-parenthood-2010-tv-series-14398213-312-176Sarah (Lauren Graham) quest’anno non ci ha dato soddisfazioni anche se, vista la notte passata col viscido vicino, tornerà carica per la seconda parte di stagione ne sono certa.  Ma dicevamo.. La sorella Braverman più disastrata e sempre nei guai si è presa una casa tutta per se, andandosene finalmente dalla casa dei suoi genitori, e si è goduta un periodo tranquillo.. Beh più o meno. Ci ha pensato Amber (Mae Whitman), la figlia, a scombussolargli l’esistenza con un improvviso fidanzamento con Ryan andato poi in fumo nel finale dell’ultimo episodio. Cari Amber e Ryan vi ho amato, o forse odiato devo ancora decidere, perché mi avete fatto piangere per tutta la stagione. Certo è che Amber si è scelta uno squilibrato con un disturbo post traumatico e ora ne subisce le conseguenze. (mi spiace per lei eh.. magari non sembra).

Ho appositamente lasciato fuori Zeek (Craig T. Nelson) e Camille (Bonnie Bedelia) perché di fatto non ho nulla da dire. Lei è in Italia e lui è a casa a fare da consigliere ai figli. Le colonne della famiglia sono stati sostanzialmente inutili in questi episodi.

Se ho dimenticato dei personaggi è perchè sono stati utili alla serie come una bicicletta è utile ad un pesce.

Ancora una volta Parenthood mi ha appassionato. Arrivato alla 5 stagione qualsiasi Telefilm rischia di cadere in banalità o inutili ripetizioni o semplicemente mi fa morire dalla noia. Ecco, Parenthood non lo fai mai. Se non avete mai dato una possibilità a questa serie FATELO mentre io attendo con ansia che ritorni il 2 gennaio (si il 2 GENNAIO yeeeee) con l’episodio 5×11 Promises.

Vi lascio con la stupenda sigla.

Love,

Dani :)

http://www.youtube.com/watch?v=hZmiHbrKju8