It’s time to Review| #AlmostHuman Season 1a

almost-human

Attenzione J.J Abrams è tornato.. e non scherza.

Una delle nuove serie iniziate con la programmazione autunnale del 2013 che più di tutte ci ha sorpreso e soddisfatto (si può dire per un telefilm? Bah) è  Almost Human.
Sarà perché è firmata J.J Abrams, sarà che sentivo tremendamente la mancanza di Fringe (sto ancora piangendo), sarà il genere che riesce sempre ad affascinare o magari sarà un po’ per tutte queste ragioni messe insieme ma io mi ritrovo, ogni settimana, ad attendere con ansia l’uscita di una nuova puntata.

Ma andiamo con ordine. La serie è un poliziesco ambientato nel 2048 e il nostro protagonista , il Detective John Kennex (Karl urban), è un agente del Los Angeles Police Department. Ma dimenticatevi le classiche squadre di poliziotti e detective perché il 2048 porta molte innovazioni. Tutti gli agenti sono affiancati da Androidi senza anima costruiti e addestrati appositamente per essere poliziotti. La tecnologia è avanti anni luce rispetto alla nostra ed essere criminali ormai è un lavoro che richiede grandi abilità. Almost-Human-John-Kennex-Karl-Urban

Nella prima puntata facciamo quindi la conoscenza di John, che è pronto a tornare in servizio dopo un grave incidente in cui ha perso una gamba e tutti suoi partner sono rimasti uccisi. Proprio per non farci mancare nulla ad aggiungere pepe alla tragedia scopriamo che l’imboscata che ha provocato tutto ciò è stata organizzata dalla sua amata ragazza.. Va beh possiamo dire ex ormai. Ancora le cose sono poco chiare ma sicuramente scopriremo i dettagli nei prossimi episodi. (Siamo pur sempre a metà della prima stagione, non possiamo pretendere di avere già tutte le risposte).

Quando il nostro nuovo detective preferito torna in servizio gli viene affiancato l’androide Dorian (Michael Ealy) come suo nuovo partner. Dorian non è il classico robot senza anima ma è un DRN caratterizzato da delle risposte emotive inaspettate e insolite per un androide. I DRN sono, infatti, pensati (Dal personaggio migliore della serie che è lo scienziato/progettista Rudy) per essere il più simile possibile all’uomo con un’anima e dei sentimenti.

almost-human-tv-preview

Almost_Human_Wiki_-_Sandra_Maldonado_002

Da qui parte  la loro avventura a caccia del crimine.

I due poliziotti, sotto la guida del capitano Sandra Maldonado (Lili Taylor), si ritrovano ad ogni puntata a risolvere avvincenti casi che ci danno anche la possibilità di scoprire il cinismo che caratterizza il detective Kennex e la simpatia un po’ sarcastica di Dorian che insieme formano una coppia perfetta.

Minka-Kelly-as-Valerie-in-Almost-Human

Ma non temete.. tra un caso e l’altro abbiamo anche il tempo di sperare e appassionarci per una storia d’amore che ci farà scalpitare fino all’ultimo. Ovviamente sto parlando di John e della super sexy, super intelligente e super coraggiosa Valerie Stahl (Minka Kelly), anche lei agente del dipartimento di polizia. Già dalla prima puntata li abbiamo visti fare scintille (anche il caro amico Dorian le ha notate) ma i due sembrano non volerlo ammettere e quindi ci toccherà attendere, puntata dopo puntata, col fiato sospeso.

Per ora non sappiamo altro. Ci hanno fatto capire che dietro tutti i casi che i nostri agenti si trovano ad affrontare ci sia un piano ben più grande, una criminalità organizzata ma ora è presto per capirne qualcosa, infondo abbiamo visto solo 6 episodi.

Almost-Human-102

Quindi thumbs up per questa nuova entusiasmante serie. Almost human è una serie che farà successo e che mi sento di consigliare a tutti e soprattutto agli appassionati del genere.
Quindi, se non l’avete ancora fatto, andate di corsa a recuperare tutte le puntate!

Non ci resta che attendere con ansia l’episodio 1×07 Simon Says che andrà in onda in America il 6 gennaio.

Love,
Dani ;)