It’s time to Review| #Revenge Season 3a

revenge-banner-88644

What goes around comes around.

Inizia la terza stagione, tutti eccitati davanti al pc, e già dopo i primi venti minuti vorremmo buttare qualcosa giù dalla finestra, meglio se gli sceneggiatori dello stesso Revenge.
Chiaramente assistiamo ad una scena dove la nostra Emily (EmilyVanCamp) in un bell’abito da sposa è tutta bella tranquilla sul ponte di una nave, fino a che una persona non meglio identificata gli spara due pallottole nel petto. Dalla mira che ha avuto (non buona, se vuoi veramente ammazzare qualcuno) avremmo dovuto già avere una vaga idea del colpevole, ma no! Dobbiamo goderci il ‘prima’ di tutto questo.
Quindi per dieci episodi abbiamo l’ansia, facciamo congetture, pensieri e ipotesi impossibili (nemmeno tanto però) per poi scoprire nel midseason finale che a sparare alla vendicatrice non è altro che il suo sposino psico killer Daniel Grayson (Josh Bowman) non proprio nuovo all’omicidio (Tyler non vi dice niente?). Vero anche che non possiamo dare tutta la colpa a lui se si trova con una qualche malattia mentale, bipolarismo e una sindrome da Dottor Jekyll e Mr Hide, essendo attorniano da delle donne alquanto difficili da gestire. Figlio della manipolatrice per eccellenza Victoria Grayson (Madeleine Stowe), si sta per sposare con colei il cui fine ultimo/scopo nella vita è distruggere la sua famiglia, ha come sorella una che si mette sempre in mezzo quando sta diventando troppo inutile alla storia (vedi: riportiamo indietro Sarah, ex di Daniel, la cui spina dorsale era stata rotta in un incidente d’auto causato dallo stesso Grayson sparito poi nel nulla più totale).
Insomma, se alla fine il ragazzo ha perso un po’ la testa non diamogliene una colpa!

NOLAN E LA PARENTESI PATRICK.
Nolan Ross (Gabriel Mann) sembra aver riposto nel cassetto le skills informatiche per darsi al..mmh a nient’altro!
Lo vediamo avere problemi di bipolarismo (che Daniel lo abbia contagiato?), prima complice  e sempre disposto a tutto per Emily, poi titubante e dubbioso sul progetto di morte e distruzione dell’amica, tanto da cercare di fermarla (leggendo frasi a caso dal diario di David Clarke). nolan-and-patrick-kissFra tutti questi complotti e non, ci sta lo spazio per un altro dramma.
Nell’ultima puntata della seconda stagione torna Patrick (Justin Hartley), il figlio perduto della nostra Victoria (che come abbiamo notato in questi primi episodi lo VENERA. E in effetti sembra che sia l’unico a darle un po’ d’amore,quindi non la giudicheremo), e il nostro Nolan non se ne sta con le mani in mano e cerca di scoprire se la sua comparsa abbia un qualche doppio fine di qualsiasi genere, per poi imbattersi casualmente nella big news che lo fa felice: Patrick è omosessuale, e sappiamo che il signor Ross non disdegna i bei fusti. Da qui son lacrime per tutti, un secondo prima sembra andare tutto bene, quello dopo Patrick è costretto a scappare dopo aver attentato alla vita di Conrad (Henry Czerny), lasciando il biondino con il cuore spezzato.
Come finirà la soap opera? E soprattutto, siete riusciti ad inquadrare il personaggio?
Perchè il detto Tale Madre Tale Figlio non sembra promettere bene (non era proprio così ma vabbè..per Victoria questo e altro).

Revenge - Jack kisses MargotJACK E LA FRANCESINA.
Secondo solo a Charlotte (Christa B.Allen) in quanto utilità il nostro Jack Porter (Nick Weschler) ora si è buttato alle spalle FintAmanda (Margarita Levieva), Emily e si è dato ad una bella francesina (ex di Daniel chiaramente) che arriva in città per dirigere un suo giornale,contro il volere del padre.
Io ve lo dico, ho sempre tifato per Jack e guai a chi me lo tocca, ma per piacere fategli fare qualcosa, e non intendo solo danno!! Comunque ho la sensazione che per quanto riguarda Margaux (Karine Vanasse) ne sentiremo parlare ancora per un po’ con tutta la fame di nuove storie che ha, compresa quella su Conrad.

rev4RITORNO DAL REGNO DEI MORTI. LYDIA.
Quando pensi che il fondo sia già stato toccato,ecco che gli sceneggiatori riportano indietro la cara vecchia Lydia Davis (Amber Valletta). Una pain in the ass e basta. Prima decide di distruggere Conrad, poi si scopre ancora perdutamente innamorata di lui e ora il fine ultimo sembra quello di disintegrare tutti i piani della nostra Emily.
Cara Lydia, potevi anche rimanere nell’isoletta deserta a preparare cocktail, potevi anche portarti via Conrad, basta stare lontani dalla mia vista!

aidenEMILY WEDDING.
INTENDI DANIEL O AIDEN?

E mentre si preparano le nozze del secolo alla luce del giorno fra Emily Thorne e Daniel Grayson, in gran segreto stiamo tutti attendendo quelle fra Amanda Clarke e Aiden Mathis (Barry Sloane)
(beh tutti..io no in realtà). Come andrà a finire?

Insomma qua la gente a salvarsi è poca. Victoria la si ama per forza, Conrad potrebbe ammazzarsi insieme a Lydia,Charlotte e anche Patrick,e non dimentichiamoci di Sarah Munello (Annabelle Stephenson).
Salviamo per un soffio Nolan che ho la certezza che nella seconda parte di stagione ci farà sognare.
Jack son di parte e non mi pronuncio, Aiden mi sei simpatico ma per me è no.
Ma alla fine tutto quello che conta è che io sono innamorata del piccolo Carl (Brian Goodman) e sono riusciti a far sparire anche lui così.

Ora che alla vendicatrice hanno sparato veramente, e il suo piano è andato proprio a farsi benedire (chissà che insulti) cosa succederà?
Dal promo si prospettano nuovi casini e una Emily senza memoria…o finge?
Avremo le risposte domani sera con l’episodio 3×11 HomeComing.
Attendiamo nella speranza non sia costretta a lanciare il pc giù dalla finestra a causa di una nuova ridicola trovata.

passo e chiudo,
-lilli