It’s time to Review| #TheVampireDiaries Season 5a

tvd-season-4Non pensavate veramente che vi avrei lasciati al vostro destino, prima del fatidico centesimo episodio di The Vampire Diaries! In realtà ci avevo pensato, tanto lo sappiamo che i commenti su questa serie si riducono agli insulti su Elena, la bava su Damon, due sberle a Caroline e una testata a Stefan nel tentativo di farlo svegliare.
Ma mi sono detta che questa volta sarei stata imparziale..so già che fallirò, ma proviamoci.

Ricordiamoci come è partita la quinta stagione, Stefan (Paul Wesley) è sul fondo di una cava/lago/fiume/quello che è in una bella cassaforte, dove era stato rinchiuso da Silas (Paul Wesley!) il supercattivone nonchè la sua fotocopia (seriously?), costretto ad annegare ancora e ancora.
Mentre, a Mystic Falls, Elena (Nina Dobrev) son tre mesi che se la spassa con il suo boyfriend Damon (Ian Somerhalder) come se non ci fosse un domani, prima di andare al college, Bonnie (Kat Graham) è ancora morta ma ha fregato tutti facendo mandare mail e dubbi sms a Jeremy (Steven R. McQueen) che è ben lieto di aiutarla ma fino ad un certo punto (lo hanno preso per Melinda Gordon di Ghost Whisperer?).
The Vampire DiariesL’unica cosa che preoccupa Caroline (Candice Accola) è la nuova carta da parati che vorrebbe nel dormitorio del college in cui lei, Elena, e teoricamente anche Bonnie dovrebbero trasferirsi a breve. Silas compare in città ammazzando gente a caso, giusto per non dare nell’occhio e soggioga tutti affinchè trovino Katherine (Nina Dobrev…). Ma la domanda è: che fine ha fatto Matt Donovan (Zach Roerig)? Dopo il suo road trip con Rebekah (Claire Holt) (scappata poi a New Orleans dai fratellini), di cui siamo stati partecipi per dei brevissimi flashback e ci sono bastati, torna a Mistic Falls senza uno scopo nella vita se nonchè la sfiga lo rincorre e la bellissima ragazza europea conosciuta durante la gita deve essere una maga voodoo o simili, che infila l’anima del suo fidanzato dentro al corpo di Matt. E chiaramente non dimentichiamoci Katherine, umana e con una vescica piccola come un sacchettino dell’umido, rimane sempre una bad ass, anche se con il quadruplo delle possibilità di morire e quei tacchi che ora le fanno venire le vesciche.
Fino al midseason finale è tutto un piano diabolico dietro l’altro per ammazzare Silas e riportare indietro Bonnie, se nonchè a mettersi in mezzo c’è anche una super segreta organizzazione di pazzi all’università che frequentano le ragazze, in cui era coinvolto il padre di Elena.
TVD è un caos di eventi ma riassumiamo i più importanti, più o meno.

OPERAZIONE UCCIDERE SILAS.
1f9a1290ca5542e8c130bf26bfa37554Stefan viene salvato da quella cassaforte grazie ad una bella donna che scopriamo essere la famosa Qetsiyah (Janina Gavankar), che ci racconta del suo amore per Silas, e di come lui le abbia spezzato il cuore. Entrambi sono potenti stregoni e Tessa (come si fa chiamare ai giorni nostri insomma) per non separarsi dal suo unico amore cerca un incantesimo per l’immortalità, che però viene usato da Silas sul suo VERO amore (qualcuno a Qetsiyah l’aveva avvisata?) ovvero Amara (Nina Dobrev, again). Non sto nemmeno a dirvelo che è l’esatta fotocopia di Elena che a sua volta è quella di Katherine. Ci troviamo davanti alla prima Petrova Doppleganger (Julie Plec, seriously? Ti do i soldi io per ingaggiare nuovi attori, davvero). Scoperto il tradimento, la strega si incazza e fa finta di ammazzare Amara (che scopriamo poi invece viva, anche se pietrificata ed essere l’Ancora fra due mondi, fondamentale per rispedire il supercattivo in un limbo infernale nel quale non potrebbe più ricongiungersi al suo epic love)  e come vendetta inventa la cura per tornare umano e intrappola Silas con essa in una tomba per più di duemila anni. Comunque ora è tornata e vuole finire il lavoro, uccidendolo. Per compiere la sua revenge (che nemmeno Emily Thorne) si serve di Stefan su cui compie un incantesimo essendo il doppleganger di Silas (davvero, l’unico Death and the Maidenshadow self che ci serviva era Damon!Più Ian per tutti!) e avendo una specie di connessione. Silas perde momentaneamente i poteri, ma Stefan perde la memoria e quando Elena e Damon lo trovano lui non ha idea di chi siano. Inutile dire che la crocerossina Gilbert tenta di riportare a galla qualche ricordo, con mio grande disappunto, e anche di quello del fidanzato, che si vede la ragazza stare più tempo con il suo ex che con lui, ma vabbè, la scusa internazionalmente usata è: é Stefan dai!(interpretatela come volete).
Anyway, alla fine tutti si alleano con tutti e contro tutti e Silas si ricongiunge ad Amara, Qetsiyah muore, insomma, una strage ma con una nota positiva: Bonnie torna in vita. L’unico problema è che è l’Ancora con il mondo degli spiriti sovrannaturali, ovvero ogni essere non umano deve passare attraverso lei, insomma, niente di piacevole. Ma meglio che essere bloccata nell’altro lato con gli stessi vestiti ed un taglio orribile di capelli.

AUGUSTINE CHI?
Parallelemente iniziamo a scoprire che all’interno del Whitmore College sembra esserci una società segreta di pazzi che va sotto il nome di Augustine (come un famoso vampire a quanto sembra) che studiano i vampiri e che vorrebbero utilizzarli non si sa bene ancora a che scopo. Il pazzo numero uno per eccellenza è il professore Maxfield (Rick Cosnett) che trasforma la nuova fiamma di Caroline (che ci ha fatto una testa assurda con Tyler (Michael Trevino) nel frattempo), Jesse (Kendrick Sampson), in un succhiasangue assassino, con l’unica differenza che ad attrarlo non è sangue umano ma sangue di altri vampiri. Attacca Damon che per sfiga passava di lì e Elena è costretta a porre fine alla sua vita.
the-vampire-diaries-season-5-episode-9-the-cellPer vederci chiaro il fratello Salvatore numero uno interroga il professore, solo per poi farsi catturare, insieme ad Elena e trovarsi chiusi in una cella dove lui ammette di esserci già stato circa 50 prima. Ci racconta la storia strappalacrime di Enzo (Michael Malarkey) che ha abbandonato, quando avevano escogitato un diabolico piano per scappare da quelle torture senza fine, spegnendo la sua umanità e due puntate dopo chi incontriamo per sbaglio, su un tavolo operatorio insieme ad Elena? Esatto, proprio lui!Enzino, che non è ancora riuscito a scappare.
Elena viene salvata da Stefan, e in un flashback iniziamo a dubitare di suo padre, che sembra uno psicopatico quanto gli altri, anche se pare aiutasse gli umani a guarire, tramite gli studi compiuti sui vampiri. Ma questo e molto altro lo scopriremo sicuramente più avanti.
Tutta questa storia fa rendere conto a Damon di essere una bruttissima persona che non potrà mai cambiare e decide che è meglio lasciare andare Elena (KIDNDAKNDAOnfAIW ?!?!!?!?*****).

KATHERINA HAI UN CUORE?
katherine-pierceIntanto, l’unica Doppleganger che avrebbe ragione di esistere sta morendo. Ebbene si, 500 anni vissuti stanno venendo a prenderla. Ma non è tutto. La bella ragazza europea che ha incasinato la testa di Matt è una Viaggiatrice, che ancora devo ben capire cosa significa, ma sappiamo che volevano tutti far fuori Silas, e altri non è che Nadia Petrova (Olga Fonda), la figlia della nostra Katherina. Inutile dire che cuore di ghiaccio non ne vuole sentire proprio parlare, e cerca di mandarla via in tutti i modi, tranne quando viene a sapere che forse lei può aiutarla con il suo piccolo problema di morte precoce. Comunque come ogni rapporto madre-figlia, hanno i loro issues (beh forse sono un caso a parte, ripensandoci) ma noi crediamo nel ricongiungimento!(Maria apriamo la busta!). Capendo che ha un tempo limitato Kat sembra realizzare che ha sempre amato Stefan e passa con lui la notte, lo aiuta a superare il trauma dovuto ai tre mesi di continuo annegamento che ha dovuto affrontare nella cassaforte, e insomma, un cuoricino sembra avercelo dopotutto.
Vedremo se se la caverà o se dopo quella caduta dalle scale nell’ultimo episodio, i suoi giorni sono contati.

Vampire LOLAvrei qualcosa da dire anche su Caroline, ovvero: hai rotto le balle con la storia dell’epic love biondina! Fatti gli affari tuoi, che tu di problemi di cuore proprio non puoi parlare.
Jeremy, pressochè inutile al mondo, è sempre un bel vedere per gli occhi e lui e Bonnie (che sembrano far parte di un telefilm a sè) sono carini e finalmente hanno un po’ di pseudo pace.
Comunque anche se ogni tanto si toccano assurdi livelli di stupidità e non credibilità grazie per la colonna sonora sempre perfetta TVD! Mi allieti sempre la settimana. E grazie Paul Wesley e Nina Dobrev, che nonostante il pericolo di diventare bipolari, siete fantastici ad interpretare ruoli così diversi. Chapeau.
Prima di dire qualcosa di cui mi pentirò (per esempio non ci crede nessuno a questa storia del destino dei Doppleganger!!) passo e chiudo.
Vi ricordo che stanotte va in onda l’episodio 5×11 500 Years of Solitudine che a quanto pare sembra celebrare proprio la nostra Katherine. E’ anche il 100th episodio, quindi aspettatevi qualche ritorno!

-lilli