It’s time to Review|#Glee Season 5a

1517418_10152121204302044_1375912963_n

Glee, Glee, Glee.. cosa dire di questa 5 stagione? Visto che manca poco al suo ritorno partiamo da un rapido recap per prepararci al meglio alle nuove puntate in onda dal 25 febbraio!

rachel-est-prete-a-jouer-les-premiers-rolesLa stagione si apre a New York con una Rachel (Lea Michele) pronta a sfondare a Broadway, per la precisione in Funny Girl, e nel frattempo lavora con Santana (Naya Rivera) e Dani (interpretata da Demi Lovato) in una tavola calda in cui, neanche a dirlo, i camerieri possono esibirsi e cantare in continuazione.

946396_560361077350252_738140324_nIn Ohio, invece, ci si prepara per la fine dell’anno scolastico e l’imminente diploma per quasi tutti i membri del glee club ma non solo, perché ‘love is in the air’, e mentre Kitty (Becca Tobin) e Artie (Kevin McHale) cercano di abituarsi alla loro (prima segreta e poi pubblica) relazione, Blaine (Darren Criss) va da tutti i suoi nemici (vocal adrenaline e warblers) per cercare voci da aggiungere alla sua (per niente sobria) proposta di matrimonio per Kurt (Chris Colfer) (il che ha molto senso dato che i due non erano nemmeno più una copia). Sam (Chord Overstreet) e Tina (Jenna Ushkowitz) diventano puntata dopo puntata più inutili e pazzi con una loro storyline a parte e completamente nonsense.

1452127_10152050151082044_405798860_n

Come vi dicevo.. Nonsense

1376413_10151913779657044_869944736_nNella 3 puntata prendiamo invece una boccata d’aria dal disastroso inizio di stagione grazie alla puntata tributo a Cory Monteith e al suo personaggio Finn Hudson. I vecchi membri delle new direction si uniscono ai nuovi in una toccante puntata di addio ad un loro grande amico con canzoni splendide ed emozioni e lacrime reali di tutto il cast, Lea Michele compresa.
1394792_567036883349338_290909994_nQuello che succede poi negli episodi successivi è facilmente riassumibile come la classica routine tipica del glee club con temi settimanali su cui cantare a squarciagola i proprio sentimenti (come Gaga Vs Katy Perry), problemi sentimentali che coinvolgono  Jake (Jacob Artist) e Marley (Melissa Benoist), visto che lui ha ceduto ai suoi istinti da Puckerman tradendo la ingenua fanciulla, Kurt, che desideroso di una svolta si ubriaca e si fa tatuare cose sgrammaticate sulla schiena e crea una band, e Sam che si innamora della nuova infermiera della scuola. Per il resto regna il caos e gli episodi senza senso fanno da padrone tanto da vedere pupazzi parlanti, culi vibranti nella puntata dedicata al twerk (si l’hanno fatto davvero) e una puntata di Natale ambientata in un altro anno che taglia la narrazione (Quel poco che c’era insomma).

1466092_10152053002452044_1468715719_n

Naya e Lea vestite da elfe hanno sicuramente un certo fascino!

988274_551666518219708_1627557790_nInsomma, non voglio finire a dire ‘senza Cory non è la stessa cosa’(frase che sento dall’inizio della stagione) ma sicuramente la perdita di uno dei personaggi principali quando la stagione era già stata scritta ha senza dubbio messo in crisi Ryan Murphy (creatore della serie) e tutto il suo team di sceneggiatori. Non voglio quindi accanirmi eccessivamente su questa stagione ma senza dubbio risulta assolutamente inutile e priva di senso e ben lontana dalle prime stagioni che ci hanno fatto innamorare di questa serie. Manca il giusto equilibrio tra le risate e gli scottanti (e un po’ tabù) temi sociali che erano soliti sorprenderci.
Comunque il flop di questi ultimi episodi potrebbe non essere del tutto un male ma potrebbe aiutarci a rendere il distacco meno insopportabile. Eh si, perché Ryan Murphy ha dichiarato che la prossima stagione, e cioè la sesta, sarà l’ultima e sarà tutta ambientata e New York.

Nell’attesa della nuova puntata diteci cosa pensate voi (commentate, commentate e commentate) di questa prima parte di stagione nella speranza di rivedere nei prossimi episodi un po’ del buon glee che tanto ci manca quindi Stay Tuned!!

Love, Dani