Reign| Series over Bros VS Recensioni Casuali #2

reign-series

Prosegue il progetto con gli amici di Recensioni Casuali, che ci stanno sopportando fin troppo bene. Oggi, dopo Star-Crossed, tocca ad un altro show, targato The CW, Reign.
Ecco le nostre opinioni sul pilot e se vale la pena o meno guardarlo (se non avete proprio idea di che cosa stiamo parlando, qua potete farvela)
.

SeriesOverBros

Bisogna fare una premessa, beh due in realtà.
La prima: amo i telefilm ambientati nelle più disparate epoche storiche (vedasi The White Queen, The Muskeeters per dire), e seconda: mi piacciono in pratica tutti gli show targati The CW che aggiungono sempre quel tocco trash un po’ a tutto.
Quindi combinate insieme le due cose e avrete uno dei telefilm più apprezzati dalla sottoscritta: Reign.
Si, potrei anche essere un tantino di parte insomma. Ormai la storia è andata avanti e siamo più o meno a metà stagione, così mi sono rivista il pilot cercando di lasciar fuori tutte le mie opinioni personali su ciò che so succederà nei prossimi episodi, per concentrarmi solo sul primo impatto che ho avuto il giorno che ho visto la prima puntata di questo show.
tumblr_static_francis-mary-1x02-francis-and-mary-35958175-500-281Punto a favore è la colonna sonora fantastica che già dal primo minuto mi fa capire che non mi deluderà, i The Lumineers con Scotland. La storia di Maria Stuarda più o meno la conosciamo tutti, insomma, basta una sbirciata in Wikipedia e il quadro lo si ha più o meno. La cosa preoccupante (o meno) è che quando le vicende storiche vengono rimaneggiate per farne uno show, ognuno si prende le sue licenze poetiche, chiamiamole così. E la maggior parte delle volte ci va anche bene. Quindi vediamo una Mary e un Francis, delfino di Francia e futuro suo sposo, come due giovani davvero belli, e per non farci mancare niente ci infilano anche un fratello bastardo che dovrebbe essere illegale. Insomma, la parte femminile del pubblico ha il suo bel da fare, ma non dimentichiamoci delle dame e amiche di Mary, parte maschile accontentata?
Capiamo comunque già dall’inizio che le cose non saranno facile per la regina di Scozia che lascia il convento e a noi ci lasciano mille dubbi con storie su fantasmi alla corte di Francia. Il pilot ci introduce tutti i personaggi, e lo fa in mondo preciso e chiaro. Intuiamo già le caratteristiche principali di ognuno di loro, la Regina Catherine, il Re, figli, non figli, nipoti… ma a volte speriamo di sbagliarci.
I costumi sono bellissimi, e anche se all’epoca probabilmente nessuno ha mai sentito parlare di Alexander McQueen, Prada e soci, i nostri moderni stilisti, assieme alle costumiste fanno uno splendido lavoro che mi immerge nella vera e propria vita di corte, fatta di sfarzi e etichette, che prontamente Mary sembra dimenticare, almeno in parte (e ci piace per questo). Come già detto la colonna sonora mi conquista, una cosa importante, secondo me, nei telefilm.
3240553581Le ambientazioni, a partire dal castello, ma anche il convento che vediamo all’inizio, sono ben curate. Abbiamo solo 40 minuti ma capiamo già che tiferemo o meno per questa coppia Mary/Francis.. ma attenzione a Sebastian, il fratello bastardo. Vi piacciono i triangoli? Perché di solito non mancano. Insomma, Reign ha una serie di elementi, fra cui colonna sonora, attori talentuosi, e personaggi intriganti, che mi hanno fatto dire sì, senza pensarci due volte. Sì, ai prossimi episodi, sì ad una possibilità. Vi piacciono i Drama storici con quel pizzico di modernità che ci mette The CW? Avete inquadrato il genere.

 -lilli

Recensioni Casuali (Diego)

Non sono amante del genere, sentimentalismo e costume non mi hanno mai attirato. Non tanto perché reputo il genere poco intrigante ma perché personalmente mi prendono di più altri generi. Partendo da questo presupposto non posso che promuovere il pilot di questa serie. Mi è piaciuto, per niente banale; alcune delle trovate che mi hanno incuriosito (l’incappucciata, le visioni, le pozioni) mi hanno fatto pensare che se si sarebbe proseguito su questa rotaia del tono (simil)dark si sarebbe potuto portare qualcosa di innovativo nello show, ma poi ripenso che comunque la storia non nasce di sana pianta ma è comunque realmente esistita (anche se non credi così romanzata come la televisione pretende), ma va bene così. Se voglio una serie dark non mi affiderò a questa che dal canto suo riesce comunque a intrattenere per dei buoni 40 minuti senza stancare, senza richiedere sforzi.
?????Fresca l’interpretazione, fresca la musica che accompagna le storie (ho amato i The Lumineers verso il finale), freschi gli attori (in casa TheCW puntano molto su HOT GIRLS and HANDSOME GUYS, mortacci loro!). Parlando ancora degli attori non posso non notare la presenza tra le amiche della sposa (ho amato quel film, scusate) di Anna Popplewell (ossia la Susan di Narnia) e di Caitlin Stasey (“Il Domani Che Verrà”, altro film che ho apprezzato notevolmente) che ho apprezzato in diverse occasioni. Parlando della musica vi consiglio di fare affidamento alla rubrica ‘Best Tracks’, sempre di Series Over Bros, che ci ricorda periodicamente cosa c’è da ascoltare di bello nel mondo telefilmico.
Non posso quindi che essere contento del fatto che hanno rinnovato per una seconda stagione lo show che, mi auspico, si sia mantenuto per lo meno sul livello del pilot, che ripeto ho reputato molto fresco in relazione dell’argomento trattato. Poi la serie, da come leggo in giro sul web, svilupperà triangoli amorosi mica male. Ci sono tutte le basi per avere una serie ben composta e comunque di buon intrattenimento. Per gli amanti del genere sicuramente io la consiglio.

Quindi, cosa ne pensate voi? Siete già stati stregati dal mondo di Reign o state meditando di dargli almeno una possibilità? Let us know!