Gentleman of the week #SimonBaker

E’ giunto il momento di dare spazio anche a lui, uno dei miei attori preferiti, quello con, probabilmente, il sorriso più affascinante. Sto parlando di Simon Baker, l’attore protagonista del telefilm The Mentalist.
211_1simon_baker

Simon Baker nasce il 30 luglio 1969 a Launceston, in Tasmania (Australia). La madre, Elizabeth Labberton, è un insegnante di inglese al liceo, mentre il padre, Barry, è un meccanico. Quando Simon è ancora molto piccolo, i genitori divorziano e la madre si risposa con un macellaio, Tom Denny. Ha una sorella, che lavora come medico in Australia, e tre fratellastri.
Nel 1972 la famiglia si sposta da Launceston a Ballina (cerco di non ridere, un po’ buffo è, o no? okkei basta dai…), New Sout Wales, dove i genitori di Simon sperano di trovare un lavoro un po’ più redditizio. Nel 1986 si diploma alla Ballina High School sotto il nome di Simon Baker-Denny, dopo aver frequentato la St. Francis Xavier Catholci Primary School, sempre a Ballina. simon-baker-copyright-parfums-givenchy
Baker inizia a recitare nella televisione australiana nei tardi anni ’80 usando il nome Simon Denny. Prima appare nel video musicale di Melissa Tkautz, Read My Lips, e nel 1991 finalente recita in serie di succeso come E Street, Home and Away e Heartbreak High. Sotto il nome di Simon Baker Denny lavora con la coppia David Croft/Jeremy Lloyd nel pilot della sitcom Which Way to the War, che però non viene sviluppata in una serie.
Nel 1995 è in un episodio della serie Naked, sulla televisione australiana, interpretando un giocatore di rugby. Il ruolo gli piace così tanto che lo definisce poi il miglior lavoro che abbia avuto nella vita.
Si trasferisce finalmente negli States, dove viene scritturato per un piccolo ruolo in L.A. Confidential, che poi lo aiuta con numerosi altri ruoli secondari in film. Nel 1998 partecipa ad un piccolo film indipendente del registra Stephen Grynberg, dal titolo Love from Ground Zero, e nel 1999 appare nel film Ride with the Devil di Ang Lee.
Nel 2000 interpreta Michael Scott nel film Sunsent Strip, un astronauta in Red Planet (con Val Kilmer, Carrie-Anne Moss e Benjamin Bratt). Recita nel ruolo principale maschile del telefilm The Guardian per tre stagioni dal 2001. Altri ruoli comprendono: un eroe in Land of the Dead di George A.Romero, un marito in Book of Love e appare anche in The Affair of the Necklace.
the_mentalist_Nel 2006 interpreta Brian Kelly nel film Something New (commedia davvero carina a mio parere, ma forse son di parte), lo scrittore Christian Thompson ne Il Diavolo veste Prada, e ha il ruolo principale nella mini serie televisiva Smith. Nel 2007 viene scritturato per Sex and Death 101 (in italiano Tutti i numeri del sesso) e finalmente nel 2008 riceve il ruolo di Patrick Jane, un consulente per il California Bureau of Investigation (CBI), nella serie The Mentalist, che gli vale la candidatura a numerosi premi fra cui gli Emmy, i Golden Globe e i SAG Award. Recita nel ruolo di Howard Hendricks nel film The Killer Inside Me – insieme a Casey Affleck, Kate Hudson, Jessica Ala e Bill Pullman-. Nel 2013 partecipa alla commedia I Give It a Year (commedia brillante su quanto la vita coniugale non sia esattamente come la si immagina).

Qualche cosa in più su Smiley (il suo fantastico soprannome che non fatico a capire).
A giugno 2012 è stato invitato, insieme a altre 175 persone, a unirsi alla Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Nello stesso mese la famosa casa di orologi svizzera Longines introduce Simon Baker come suo nuovo ambasciatore di eleganza (Ambassador of Elegance suona decisamente meglio).
Simon Baker Honored On The Hollywood Walk Of FameNel febbraio 2013 Simon riceve una stella nella Hollywood Walk of Fame –precisamente 6352 Hollywood Blvd se qualcuno mai ci facesse un salto-, per il suo contributo nell’industria dell’intrattenimento.
Nel 1998 si sposa con l’attrice australiana Rebecca Rigg dopo cinque anni di convinvenza (si conosco dal 1991). Hanno tre bambini: Stella Breeze (nata l’8 agosto 1993), Claude Blue (nata nel 1998) la cui madrina non è altro che l’attrice Naomi Watts, e Harry Friday (Friday, seriously?!) nato il 19 settembre 2010, figlioccio di niente popo di meno che Nicole Kidman. La famiglia Baker ha vissuto a Malibu, California, per poi ritrasferisci a Sydney. Alla fine ha fatto ritorno a Los Angeles per aiutare papino ad apparire in Smith e più tardi in The Mentalist.Simon-Baker-receives-a-star-on-Walk-of-Fame_3_1
Da teenager ha partecipato a numerose gare nazionali di surf e water polo.

Nel 2009 Simon, dice al Parade Magazine che lui e sua moglie sarebbero interessati a diventare cittadini americani. Detto fatto, i coniugi hanno doppia cittadinanza U.S./Australia dal 2010.
Baker e i suoi figli sono tifosi del Parramatta Eels squadra del campionato australiano di rugby.
Al PopMatters dichiara di essere agnostico.
Ha partecipato a numerose campagne, fra cui quella per la ANZ Bank in Australia e Nuova Zelanda (2012), per la Samsung Electronics Australia’s -con lo slogan ‘Turn on Tomorrow‘- (2010).
E’ selezionato dalla casa francese di profumi Givenchy per essere il testimonial della fragranza ‘Gentleman Only‘. Lo spot viene rilasciato l’11 marzo 2013 e raggiunge un audience davvero alto su Youtube. Giudicate voi stessi.

Insomma Smiley in tre parole? Affascinante, elegante e talentuoso.
Ora attendo pazientemente il prossimo episodio di The Mentalist..nella speranza, come sempre, che qualcosa accada con Lisbon.

-lilli