Lady of the Week #EmiliaClarke

Come celebrare al meglio l’avvicinarsi inesorabile del 6 aprile? Parlo ovviamente dall’attesissimo ritorno di Game of Thrones, con la quarta stagione. Per accompagnarci fino a lunedì la lady di questa settimana non può che essere the mother of dragons, Emilia Clarke.

emilia_clarke_10-wide

Emilia Clarke nasce l’1 maggio 1987 a Londra, ma cresce nel Berkshire con i suoi genitori, la madre è una (vera e propria) donna d’affari, mentre il padre lavora come tecnico del suono a teatro. Ha un fratello più piccolo.
La piccola Emilia decide che la sua vita sarà la recitazione quando la madre la porta, all’età di tre anni, a teatro, a vedere il musical Show Boat, dove, a quel tempo, il padre lavora.
Frequenta la St Edward’s School, in Oxford dal 2000 al 2005 e poi la Rye St Antony School.
Finalmente si sposta a Londra per studiare al Drama Centre London, dove si diploma nel 2009.Emilia-Clarke-image-emilia-clarke-36404633-1236-1530
Mentre ancora frequenta la St Edwards recita in due spettacoli, e in altri dieci quando frequenta il Drama Centre. Nel 2009 recita in Sense per la Company of Angels.
Sempre nello stesso anno partecipa ad un episodio della serie televisiva Doctors e nel film per la televisione Triassic Attack – Il ritorno dei dinosauri, prende parte anche ad una campagna pubblicitaria televisiva per l’organizzazione, non a scopo di lucro, Samaritans, dal titolo Lisa’s story.
Il 2009 sembra portarle bene, perchè ottiene anche un ruolo di spicco nella serie televisiva Game Of Thrones (Il Trono di Spade), dove interpreta la principessa platinatissima, in esilio, Daenerys Targaryen; in questa serie Emilia sostituisce l’attrice che aveva recitato nell’episodio pilota originale, Tamzin Merchant che ha lasciato il ruolo per ragioni che non ci sono date sapere.
Il ruolo le vale un EWwy Award come miglior attrice non protagonista in una serie televisiva drammatica, e uno Scream Award 2011 come Breakout Performance Female.
Nel 2012 la Clarke appare nel film Spike Island, dal 2013 lavora a Broadway nel musical tratto da Colazione da Tiffany nei panni di Holly Golightly, è protagonista di The Garden of Last Days di James Franco e affianca Jude Law in Dom Hemingway della BBC.
Nel dicembre 2013 viene annunciato che Emilia sarà il volto di Sarah Connor nel nuovo film della serie di Terminator: Genesis (2015).emilia clarke, a game of thrones, dragon 165799

Se non fosse riuscita a sfondare come attrice, avrebbe voluto essere un architetto, una cantante (secondo me avrebbe avuto successo, sa suonare infatti il piano, il flauto e la chitarra, e a una voce da contralto) o una graphic designer.
Ha un cane di nome Roxy.
Più volte è rientrata, spesso alle prime posizioni, nelle classifiche delle donne più desiderate, più sexy e chi più ne ha più ne metta.
TvnLXAvUna cosa simpatica sull’interpretare Sarah Connor in Terminator è che, la sua co-star in Game of Thrones, Lena Headey, ha recitato proprio nei suoi stessi panni ma nella mini serie per la Tv The Sarah Connor Chronicles, che è basata sui film di Terminator.
Emilia è una ragazza piena di talento anche nello sport, per esempio pratica l’equitazione (e per forza, suo figlio è lo stallone che calvalcherà il mondo…no ehm scusate mi sono lasciata trasportare), pattinaggio sul ghiaccio, scii, nuoto, tennis, vela.
A parte gli sport, come dimostra il suo recente debutto a Broadway, ha dimestichezza nelle pratiche di Alto, Ballads, Blues, Cabaret Singing e Jazz Singing. Insomma aspettiamoci una serenata ai suoi draghi!
Per quanto riguardo l’amour le fonti ci dicono che ha avuto una relazione con l’attore, registra, produttore and so on Seth MacFarlane dal 2012 al 2013, voci di corridoio ci dicono di un possibile flirt con James Franco (ma chi non ne ha avuti con lui?) e che ora sta con l’attore Cory Michael Smith, sua co-star a Broadway.Emilia e Cory

Insomma, vi lascio a uno dei mille promo che ci hanno propinato per non ammazzarci nell’attesa di Game of thrones.

-lilli