One Direction | 09/07/15 OTRA Tour San Diego. Il commento di due non-fans.

music talk

Non importa quanti anni abbiate il teenager che è in voi, che ha ancora la collezione completa di musicassette dei Backstreet Boys, ‘N Sync, Boyzone e Spice Girls, cercherà sempre di riemergere. 
A noi è successo a più di diecimila kilometri di distanza da casa, in quel di San Diego per la precisione.
Altro che triplète di Mourinho, per la nostra fangirl interiore questa è la vera tripletta: Comic Con, One Direction, 5 Seconds of Summer.
Sebbene i nostri ormoni funzioni fin troppo bene, in questo articolo si parlerà solo della loro musica, siamo decisamente troppo vecchie per lasciarci abbindolare dai loro bei faccini. 

Il 9 luglio il Qualcomm Stadium ha ospitato, per la prima data americana del loro OTRA Tour 2015, una delle boyband, se non la boyband, con più successo degli ultimi anni e non solo.
Sfidiamo chiunque a non aver mai intonato nella doccia almeno uno dei loro famosi ritornelli.Emmabanho

Chiaramente stiamo parlando degli One Direction.
Ma andiamo con ordine.
Ad aprire la serata le Icona Pop, duo svedese conosciuto principalmente per la loro hit I Love It. 
Sebbene il concerto sia iniziato alle 19.00, mentre la gente prendeva posto e il sole lasciava poco spazio agli effetti scenografici le due, con delle sexy tutine metallizzate, sono riuscite a coinvolgere e a caricare le ragazzine ansiose di vedere i propri idoli.
Anche senza band alle spalle, ma solo con l’attrezzatura da DJ e probabilmente una playlist di Spotify con le basi già strutturate con i cori, le Icona Pop sono riuscite a mettere in scena una performance di tutto rispetto. Sicuramente non abbiamo l’orecchio assoluto, ma Caroline e Aino sono state molto intonate e precise nonostante le coreografie che hanno eseguito accompagnate da due ballerine. 
Direttamente dall’ultima fila dello stadio (LETTERALMENTE) eccovi la loro I Love It.

Fra le canzoni c’erano le più o meno famose Emergency, Girlfriend, All Night, On a roll again e il nuovo singolo First Time (che potete ascoltare qui).

Dopo quasi un’ora dalle Icona Pop, probabilmente un po’ in ritardo sulla tabella di marcia, hanno fatto il loro ingresso in scena sulle note di Clouds, tratto dal loro ultimo album FOURadam
gli One Direction (Liam Payne, Louis Tomlinson, Harry Styles e Niall Horan), fra le assordanti e disumane urla che solo delle adolescenti riescono ad emettere.
Se non avete vissuto in una grotta sperduta nel deserto africano sicuramente saprete che uno dei membri, Zayn Malik, nel bel mezzo dell’ On The Road Again Tour in Asia ha abbandonato la nave lasciando Rose gli altri quattro alla ricerca di una scialuppa di salvataggio.titanic-3
Zayn era di fatto il componente con più assoli e bridge nei quali sfoggiava la proprio estensione vocale raggiungendo con facilità e precisione note che a noi comuni mortali sono precluse. 
Proprio come ci aspettavamo, i quattro superstiti sono riusciti a riarrangiare tutte le canzoni senza farci sentire la mancanza di Jack Malik.
Personalmente non capiamo per quale motivo la scelta della canzone di apertura sia ricaduta su Clouds (che non amiamo particolarmente), ma tra le urla, l’ingresso degli artisti e i fuochi di artificio ci siamo ritrovate a cantare la loro seconda canzone, Steal My Girl, senza nemmeno rendercene conto.
Dal primo al quarto album della band, è chiaro il netto miglioramento di melodie e parole che di conseguenza si traduce in una performance live di maggior impatto e credibilità. Where Do Broken Hearts Go, Ready To Run (Four), Better Than Words e Midnight Memories dall’omonimo album sono fra i pezzi forti della setlist, a cui si sono aggiunte dalle ultime tappe del tour 18 e No Control (#NoBirthControl per gli amici di Louis). 
Immancabili le ormai già rodate Kiss You, Story of my Life, What Makes You Beautiful, Best Song Ever e la tenera Little Things (con un Harry Styles protagonista)

Gli 1D sanno come intrattenere il loro pubblico, e fra una canzone e l’altra non si risparmiano in battute e ringraziamenti.
L’irlandese Niall Horan dedica sempre una particolare attenzione nell’introdurre la canzone Don’t Forget Where You Belong (scritta con la band McFly) a cui è molto legato. Liam Payne ci fa sapere, dopo aver chiacchierato al telefono con la mamma di una fan in prima fila (che lo scambia per Harry, questi inglesi tutti uguali), che Girl Almighty è la sua preferita dall’ultimo album poco prima di eseguirla. Tra gli highlights della serata un Harry, che dopo aver speso ore per preparare il pubblico ad accompagnare Through the Dark, perde il suo attacco a causa di una delle sue famose cadute (sarà mica colpa di quei bei stivaletti che porta sempre?)

pb3kfg3dp9mygjbdacg4

Fortunatamente è sopravvissuto anche questa volta, e lo show è potuto continuare.
Degna di nota, nell’encore, c’è indubbiamente Little White Lies, che mai ci ha convinto nell’album, e che invece si è rivelata una delle migliori esibizioni della serata (con un sound poco da One Direction e molto più da rock band- un buon Niall che si destreggia fra chitarra e voce).
Nonostante avremmo fatto qualche cambiamento alla scaletta (eliminando le insipide Diana e Spaces per le più accattivanti Strong e Illusion), l’intero show di due ore è passato senza che ce ne accorgessimo e senza mai annoiarci.

Thumbs up per questa boyband che a causa di un fandom troppo esagerato sotto molti punti di vista, viene spesso ingiustamente sottovalutata e snobbata dai finti intenditori di musica.
Noi da amanti della buona musica abbiamo superato i nostri pregiudizi e abbiamo dato una possibilità a questi ragazzi che tutto sommato non ci hanno deluso.
harry

Setlist completa del concerto:
Clouds – Steal My Girl – Little Black Dress – Where Do Broken Hearts Go – Midnight Memories – Kiss You – Stockholm Syndrome – Spaces – Ready To Run- Better Than Words – Don’t Forget Where You Belong – Little Things – Night Changes – 18 – No birth Control – Alive – Diana – What Makes You Beautiful – Through the Dark – Girl Almighty – Story of my Life.
Encore: You and I – Act My Age – Little White Lies – Best Song Ever.

Dani&Lilli