X Factor 9 | Quinto live e doppia eliminazione.

Eccoci giunti già al quinto live di X factor. Mi sono dovuta prendere dei giorni di meditazione per elaborare tutto ciò che è accaduto in questa puntata prima di usare parole poco gentili. Ma andiamo con ordine.

music talk

La serata si apre con un ovvio, ma veramente bellissimo, tributo alle vittime degli attentati di Parigi (e noi speriamo anche intendessero di tutto il mondo). Tutti i cantanti rimasti in gara e qualche vecchia conoscenza (fra cui la testa polenta di Lorenzo Fragola, Chiara, Francesca Michielin, Michele Bravi e il piccolo coro dell’Antoniano dove abbiamo riconosciuto Madh, Leiner, gli Spritz for Five e Mario) intonano Imagine di John Lennon, si emoziona anche Alessandro Cattelan che fa iniziare così questo quinto live. 

giphyPRIMA MANCHE– La prima manche vede i concorrenti succedersi in modo continuo senza alcuna pausa, il meno votato sarà eliminato subito. Ognuno ha il suo minuto di gloria, con una canzone già interpretata, su una struttura presa dall’Expo, come ci fa notare Cattelan. 
Bravi i LANDLORD anche se Universo non era esattamente la mia canzone preferita, DAVIDE sempre intonato, LEONARDO ci piace quando è preciso e pieno di emozione come quando canta Sam Smith, gli URBAN STRANGERS ci deliziano con la loro interpretazione di No Church in the Wild, ENRICA è sempre la nostra piccola diva, GIOSADA fa salire il tasso di ormoni impazziti su twitter, LUCA che canta Take me To Church mostra di avere la voce e che dovrebbe tirarla fuori più spesso, i MOSEEK scelgono di rifare Passenger e a noi va benissimo così. 
Una volta che il caro teddy bear aka Leonardo ci aveva convinto lo buttano fuori così e Mika rimane a 1.

Un, non proprio in formissima, Franco Battiato ci intrattiene prima della seconda parte della gara. Sempre un gran signore, comunque.

SECONDA MANCHE.
tumblr_mushfyFLTb1qc7qxko1_500GIOSADA– Ora, l’accoppiata Sex on Fire dei Kings of Leon + Giosada dovrebbe essere illegale. Vi ricordate gli ormoni impazziti sul Twitter? Ecco, ora è una situazione fuori controllo. Una canzone perfetta per questo ragazzo e nemmeno facile da cantare, ma ormai abbiamo capito che può fare tutto.
#SessoNelFornetto

LUCA– Il cucciolo di casa si esibisce con un brano di Ed Sheeran, un cantante non facile da interpretare, una canzone difficile. Luca è sul pezzo e si vede, ci fa emozionare almeno un po’, ma a noi purtroppo non ci convince mai la sua voce, forse 16 anni sono veramente troppo pochi (anche se non crediamo mai a questa cavolata dell’età).
#CBCR

MOSEEK– I Moseek riarrangiano Don’t Speak dei No Doubt, a noi la voce di Elisa piace anche se particolare, questa volta un  po’ imprecisa ma la messinscena ci regala quel tocco in più che ci fa passare sopra agli altri difettucci.
#ElisaDalleBelleChiappe

giphy (1)ENRICA– Passa al lato rock la piccola diva con Are you gonna go my way, e quasi ci fa sperare in un duetto con Giosada, io ce li vedrei benissimo. La giovanissima ha un sacco di voglia di fare, è umile e a noi piace veramente un sacco. Qua ci cade un pochino Tommassini, perchè se indubbiamente l’esecuzione ci ha coinvolto, la scenografia sembrava uscita da High School Musical come ci fa notare Fedez.
#DoveHaiLasciatoZacEfron

DAVIDE– Elio sceglie di farci addormentare, sappiamo che Tenco è intoccabile e che Vedrai Vedrai è un pezzo storico, ma ci hai rotto il ritmo! Comunque Davide mi ha convinto di più cantando in italiano che in quattro puntate di inglese, l’unica cosa che ci chiediamo è: dove ti collochiamo discograficamente?
#HaiRottoIlRitmoDell’imperatore

URBAN STRANGERS– Il duo torna al loro sound già collaudato, la loro dimensione, con voce e chitarra (voglio lezioni da Ale!), senza risultare eccessivi (come forse era successo per Nirvana e Linkin Park?), ma mantenendo quel suono che ormai sappiamo loro. Ci piacete sempre di più, a quando l’album?
#AleMeglioDiTomMorello

anigif_enhanced-buzz-5804-1375905247-56LANDLORD– I Re dei Ghiacci ci mostrano quello che veramente sanno fare, Metal and Dust dei London Grammar sembra fatta apposta per loro e per noi sono stati più bravi dei loro compagni di squadra. Francesca e Luca hanno una sintonia pazzesca. Niente più pedane rotanti, ora li rinchiudono direttamente in gabbia.
#MeglioLaPedanaCheLaGabbia?

tumblr_mhpr9pk0Wy1s49x9io1_500E arriviamo al ballottaggio dove ci han fatto capire che il programma è chiaramente pilotato o chi vota non ha le orecchie. Giosada e i Landlord allo scontro finale. 
Ora, vuoi che non abbiano buttato fuori Luca perchè due in un colpo solo per Mika l’avrebbero portato alla depressione, vuoi che volevano fare fuori a tutti costi uno di quelli di Fedez perchè non se ne può più di lui che vince, ma per piacere, gli unici che proprio in ballottaggio non dovevano andare erano i Landlord e tanto meno GioSada. E detto questo, la prossima volta se dovete metterci le mani rendete il tutto almeno credibile. 
Ciao ai Landlord, io il vostro disco lo compro! E vi risentiamo qua con Metal and Dust.

Come sempre non perdetevi i pareri che non interessano proprio a nessuno dei nostri amici di RecensioniCasuali, noi mandiamo assegni a vuoto per pubblicizzarci e loro nemmeno quelli!! Vi si vuole bene!

lilli&Dani (e Kelly).

Annunci