X Factor 9 | Sesto live e febbre a novanta.

Eccoci giunti agli sproloqui del sesto live, ovvero la puntata che precede quella fatidica degli inediti. Perciò importantissimo ponderare la giusta eliminazione.

music talk

L’ AnteFactor, che guardo a giovedì alterni, questa volta non me lo sono persa e mi è piaciuto molto con la presenza dell’ UNHCR, ebbravo XF che ti impegni nel sociale. La puntata si apre con un medley di Michael Jackson, con la possibilità di maneggiare gli effetti sul palco direttamente da casa, poco ci crediamo al fatto di essere arrivati a 20 milioni di click ma se volevano regalare qualcosa a tutti i costi a una scuola di Milano ben venga mentire, ma poi deve finire qui.
Entriamo nel vero della puntata con due manche, la prima prettamente in italiano mentre la seconda libera.

DAVIDE– Ci stupisce nella prima manche dove canta L’Italiano in una versione reaggeggiante (concedetemi il termine), con la chitarra in mano proprio, ma solo per fare scena.
Nella seconda manche ci propone Wild Fire, la messinscena è splendida e lui sempre molto intonato, ma purtroppo la canzone non ci convince per niente.
#TotoCutugnoConIRasta 

ENRICA– La nostra piccola diva può cantare solo per la prima manche perchè sfortunatamente finisce al ballottaggio subito. Interpreta una canzone di Malika Ayane con molta emozione che piace ma non convince, meglio se torni a essere una #Warrior!

4lllMOSEEK– La premessa è che questo trio ci piace, Elisa ha una voce particolare che può piacere molto o fare schifo, nessuna via di mezzo, e noi stiamo dalla parte dei fan. Cantano però Tutti i miei sbagli dei Subsonica, colonna sonora della mia infanzia (e probabilmente di tutta una generazione), rovinata da una voce veramente imprecisa di Elisa; salviamo la pettinatura e il perfetto cat eye di questa esibizione e basta.
Nella seconda manche, con la paura di distruggere un altro gran pezzo come Do I Wanna Know? degli Arctic Monkeys ci prepariamo al peggio e invece si dimostrano all’altezza e Elisa sembra tornata la solita, mega scenografia e bell’arrangiamento.

Siamo d’accordo con Elio per questa performance però #ComfortZone, ma va bene così.

GIOSADA– Elio decide di rischiare il tutto per tutto evidentemente, facendo cantare a Gio una canzone di Fabrizio De Andrè.tumblr_mef7oaTtCl1qc62yao1_500 Complici probabilmente anche le innumerevoli inquadrature killer sugli occhi di Giosada noi ci siamo emozionate parecchio a sentirlo, ma ormai l’abbiamo capito che gli esce tutto.
Nella seconda manche interpreta un brano di Peter Gabriel, per regalo di Natale vorrei la scimmietta porta lampadina della scenografia se è possibile, grazie tante e arrivederci!Non posso continuare a fare complimenti, li ho esauriti.
#SguardoKiller…per le ovaie.

tumblr_mtqlpcsAyz1qft3dpo1_500LUCA– Il cucciolo di casa con 39 di febbre sale sul palco a cantare il caro Tizzi con Ti scatterò una foto e ci piace molto di più di quanto pensassimo (le aspettative erano basse eh, quindi non ci sarebbe comunque voluto tanto), nella seconda manche invece lo trasformano in una brutta copia di Shawn Mendez con Stitches, diciamo che gli concediamo qualche errorino a causa della febbre delirante, ma resta comunque il più debole rimasto nella competizione.
#TiScarteròDalGioco così avrai bisogno di #Stitches. E smetto di fare la simpatica!

URBAN STRANGERS– Fedez ci va giù pesante nella manche in italiano e fa cantare a questi due ventenni una canzone che è un monumento: La Libertà di Gaber, e porca vacca anche questa volta i due sanno il fatto loro e come dice Mika #VoiAveteLePalle. Nella seconda manche vincono a man basse cantando Loser di Beck, grazie a loro sto rivalutando il rap.

Finisce al ballottaggio contro Enrica il povero Luca, la decisione finale che spetta a Fedez (2 a 1 per la ragazza) ancora una volta viene dettata dal fatto che sto ragazzo non se la vuole prendere una cavolo di responsabilità e fa finire il tutto al TILT. Ci è venuto un momento di infarto perchè sappiamo che la gente non ha le orecchie e vota a simpatia e invece ci stupiscono lasciando rimanere Enrica in gara e eliminando l’idolo delle bimbe in fasce Luca, e niente dai, carissimo si sapeva che toccava a te!

Ora non vediamo l’ora sia giovedì per sentire finalmente gli inediti e poterli ascoltare fino a morire!

Imperdibile appuntamento con gli amicicci di Recensioni Casuali Qui! Che ve lo dico a fare? Leggete!

Alla prossima

Lilli&Dani (& Gary).

Annunci