Gotham | Intervista a Ben McKenzie sul post midseason finale

SPOILERS! PER CHI NON HA VISTO IL MIDSEASON FINALE! 

Gotham copertina

Il midseason finale di Gotham questa settimana ha lasciato il nostro Jim Gordon a dover affrontare un bel po’ di cose.
Lee Tompkins (Morena Baccarin) prega Jim (Ben McKenzie) di non affrontare Theo Galavan (James Frain), il quale a secondi avrebbe ucciso il povero Bruce Wayne (David Mazouz) tramite un rito che sarebbe servito a redimere Gotham. Ma quando Jim insiste che è suo dovere, anche se questo potrebbe comportare lavorare con il Pinguino (Robin Lord Taylor), Lee sgancia la bomba: è incinta (come la Baccarin nella vita vera, coincidenze? Io non credo. Adam Kadmon pensaci tu)!

Sebbene poi Gordon concordi nel rimane in disparte alla fine viene risucchiato dalla situazione e con la benedizione (poco entusiasta) di Lee riesce a fermare il piano diabolico di Galavan. Tuttavia, quando Jim tenta di arrestare Galavan, il Pinguino convince il detective che il cattivone potrebbe scappare ancora una volta dalle accuse e continuare a tormentare lui e Gotham. Alla fine convinto, Gordon permette a Pinguino di portare Galavan lontano da occhi indiscreti per regolare i conti, non avrebbe mai dovuto uccidere la sua mamma!

Quando però Jim ferma il Pinguino sull’accanirsi violentemente contro Galavan non lo fa per pietà. Anzi, è proprio lui a premere il grilletto e farla finita. L’episodio poi finisce con Gordon che chiedi a Lee di sposarlo e il corpo di Galavan finisce in un laboratorio diretto da questo Hugo Strange (che sarà interpretato da BD Wong).
TVGuide.com ha chiaccherato con Ben Mckenzie sul finale di questa metà stagione e cosa succederà nella prossima, noi l’abbiamo tradotta. Date un occhiata!

Cosa è passato nella testa di Gordon quando ha sparato a Galavan?
Penso che fino a quel momento era stato spaventato dal fatto di non sapere come gestire Galavan, era scappato già una volta e libero dalle accuse nell’episodio 10. Quando si è trovato a scegliere se lasciarselo scappare ancora o prendere azioni estreme, si è lasciato convincere dalla logica argomentazione del Pinguino: Come puoi essere certo che se lo arresti ancora, non scapperà di nuovo? E così sceglie la strada più sbagliata. Ormai ha passato il punto di sentirsi in colpa o provare rimorso. Semplicemente farà quello che deve fare, e se questo vuol dire uccidere un uomo a sangue freddo che se lo merita, questo è quello che farà.

gothamJim sta pensando anche a quello psyco che ha lasciato vivere, arrestato e che poi ha ucciso una poliziotta qualche episodio prima?
Esattamente. Ha accumulato parecchio nelle stagioni 1 e 2 per arrivare a questo punto. Quello che stiamo cercando di far capire al pubblico è che Jim Gordon non è impazzito tutto di colpo. Ha avuto quei momenti importanti, quelli che poi andranno a definirlo. Nel passato, quando Jim ha ucciso, era o per auto difesa o per situazioni dettate dal caso. Ma in questo caso, c’è un uomo in ginocchio che prega per la sua vita. Jim Gordon lo ferma dall’essere pestato a morte ma poi gli spara tre volte al petto. Questo non è un atto di auto difesa, è omicidio a sangue freddo. Ne pagherà le conseguenze nella seconda metà di stagione, in molti modi differenti– non solo letteralmente, ma anche psicologicamente. Deve scendere a patti con chi è diventato.

Pensi che Jim si sia spinto troppo oltre? Pensiamo generalmente al commissario Gordon come un uomo esemplare. Questo altera la mitologia e lo rende più un antieroe?
Questa è proprio una domanda interessante. Penso che alteri la mitologia del personaggio un pochino, sebbene pensi che tutte le reincarnazioni in cui appare in Batman ne alterano la mitologia in qualche modo. Stiamo esplorando le origini di Gotham, e di come la città sia un posto violento, corrotto e caotico, ed è quindi difficile immaginare che un uomo della legge come Jim Gordon possa sopravvivere e ancora meno risalire fino alla cima [diventando commissario] senza avere sangue sulle proprie mani. Ha letteralmente, in questo momento, sangue sulla sua mano destra, e quindi sì stiamo cambiando un po’ quello che è il personaggio. Ma non è che è Vic Mackey. E’ un eroe con un grosso fardello sulle spalle, fuori in una città senza legge cercando di mantenere l’ordine. Se questo vuol dire entrare in una saloon e uccidere tutti i cattivi, così di punto in bianco, senza che l’altro abbia tirato fuori la pistola, allora è quello che deve fare. 

Hai menzionato le conseguenze di questa scelta. Cosa può significare per la sua relazione con il capitano Barnes?
Ovviamente non può essere aperto circa quello che ha fatto, quindi quel nuovo livello di inganno e manipolazione è un nuovo aspetto per Jim, uno spiacevole. Come puoi immaginare, questo gli peserà da ora in avanti, perchè in passato si è sempre sentito come se, anche avendo fatto qualcosa che piegava le leggi non le ha mai esplicitamente violate, almeno non così apertamente, adesso deve pararsi il culo in pratica. Questo pianterà il seme dello scontento tra lui e Barnes. Barnes non sarà anche in grado di provarlo, ma è probabile che sospetterà ci sia qualcosa che puzza sotto, insomma si troveranno ai ferri corti.

the-scarecrow-gordon-and-thompkins-kiss-after-their-third-dateE per quanto riguarda le conseguenze psicologiche, come questa scelta avrà effetto su Jim ora che ha scoperto che diventerà padre?
Non è il cerchio della vita Disney, come un uomo cattivo muore, c’è l’opportunità di rinascita e crescita insieme ad un bambinio. Ma magari a suo modo, in questo mondo [Gotham], c’è un barlume di ciò. Sicuramente Jim si sta aggrappando con le unghie a quell’ultimo frammento di umanità a cui si possa tenere, e Lee è sicuramente una luce, una guida per lui. Sta cercando di tenere insieme la sua vita, e sta cercando di aggrapparsi a una sorta di identità che si era creato per se stesso. E’ per quello che ho cercato di mostrare speranza ma anche un senso di disperazione e rovina quando le ho chiesto di sposarmi. Non è un momento dolce e romantico come avrebbe dovuto essere perchè è come annebbiato da tutte le cose brutte che le sono successe intorno.

L’ho visto un senso di disperazione nella proposta di matrimonio, Abbiamo visto Lee cercare di convincerlo a lasciare andare un po’ di oscurità, ma lui non l’ha fatto. Le ha fatto la proposta, in parte, anche perchè era preoccupato di quanto ancora sarebbe stata al suo fianco?
Penso sia proprio giusto. Penso sia terrificato che ad un certo punto sarà costretto a essere onesto con lei. Non credo che lui le abbia già detto tutto quando l’episodio si conclude, probabilmente perchè nessuno dei due vuole avere quella conversazione in quel momento. Ma è preoccupato che possa perderla e perdere l’unica cosa buona che gli è rimasto nella vita.  Quindi è una camminata lungo la navata abbastanza cupa per i due.

The_Penguin-Gotham1Abbiamo visto per l’ultima volta Galavan o questo Hugo Strange e i suoi esperimenti fanno ritornare in vita i morti?
La tua curiosità è ben riposta. Puoi sempre avere una seconda vita se sei un personaggio di Gotham! C’è sempre un’opportunità per le persone di riemergere. Ma seriamente, Hugo Strange è ovviamente nella mitologia. Il suo laboratorio è il territorio di allevamento per i supercattivi, persone che sono già predisposte al crimine di qualche genere vengono potenziate attraverso i suoi esperimenti. Hanno il permesso di fiorire in una nuova Gotham, e questo giocherà un ruolo importante durante la seconda metà di stagione.

Abbiamo avuto anche un assaggio di Mr. Freeze. Cosa puoi dirci di questo personaggio?
E’ un cattivo terrificante. Penso che i fans lo apprezzeranno molto, è un cattivo con cui entrare in empatia, uno che sta facendo cose sbagliate per le giuste motivazioni. Sarà fantastico.

Infine, sembra che Gordon non riesca a stare lontano dal Pinguino. Sono inestricabilmente legati adesso?
Si, e la loro relazione continuerà a metastatizzare. E’ un cancro che continuerà ad espandersi. L’argomentazione del Pinguino nel bel mezzo dell’episodio sul fatto di non arrestare Galavan permette ai due di chiudere la faccenda in un altro modo. Puoi vedere come il Pinguino sia entrato in testa a Jim. Quello spirito, il modo in cui vede il mondo, iniziano ad infettare Jim. Quindi a questo punto, che siano o meno insieme nel senso proprio sul set e abbiano scene insieme, quella filosofia inzia ad avere effetto su Jim e quindi loro saranno per sempre uniti.

Cosa ne avete pensato del midseason finale di Gotham? Fatecelo sapere nei commenti!

12308873_10208503878177468_128565307_n

Jim stesso vi augura buone feste!

lilli.

Annunci