X Factor 9| Semifinale inedita

E anche quest’anno giungiamo alla semifinale di X factor. Come sappiamo questo vuol dire inediti e noi non vedevamo l’ora di ascoltarli.

music talk

Sorvolando sull’apertura dove troviamo un Lorenzo Fragola navigato, che sembra il re del mondo e invece dovrebbe stare nelle sagre di paese (#SorryNotSorry), ci vergogniamo profondamente perchè le tre canzoni che canta le sappiamo pure!
Comunque, noi di SeriesOverBros ci siamo fatte aiutare dal nostro amico Diego di Recensioni Casuali per commentare gli inediti, così perchè avevamo voglia. Continuate a leggere e diteci la vostra!

MOSEEK- Elliott. La canzone scritta in tutto e per tutto dalla cara Elisa mi esalta abbastanza, orecchiabile e con un testo talmente senza senso che non può non rimanerti in mente. Ce la vedrei bene a un festival di musica electro-whatever, ma intanto mi va bene ascoltarla al massimo del volume nella mia macchina.
Diego: credo sia la canzone più riuscita. Perfetta per le radio e, anche se secondo me loro sono destinati ad altro, è abbastanza pop banalotto che potrebbe piacere alla masse.

GIOSADA- Il Rimpianto di te. Quel bel figliolo di Giosada stupisce tutti con questa canzone lenta e per giunta in italiano. Ci si aspettava qualcosa di più rockeggiante forse, ma va benissimo così. Il tema non è il solito della storia d’amore e lui potrebbe cantare anche la lista della spesa probabilmente. Speriamo però non lo trasformino in un mini Marco Mengoni.
Diego: La canzone è noiosa, ma è una di quelle canzoni che piacciono al pubblico e quindi potrebbe vendere. Il che è fantastico per un inedito, ma Giosada ha dimostrato di essere versatile di essere capace di cantare anche pezzi più internazionali.

ENRICA- I found you. La canzone è inconfondibilmente scritta da una donna matura, infatti Skin regala questo testo alla piccola Enrica. Secondo me una delle canzoni che potrebbe avere più successo internazionalmente parlando, con sounds che sono sempre modernissimi e che una larga fetta di pubblico potrebbe apprezzare mentre è in doccia, fa jogging, va in macchina con gli amici e canta come se non ci fosse un domani, insomma va sempre bene dai.
Diego: sembra una di quelle canzoni cantate da vecchie star che cercano di tornare alla ribalta con la musica dei giovani. La canzone non mi piace proprio. Purtroppo Enrica non la vedevo con questo genere di musica, per una ragazza che in 7 settimane non ha fatto altro che migliorarsi e crescere questa canzone sembra una zappa sui piedi.

URBAN STRANGERS- Runaway. Per gli amici Rana way, scritta da questi due giovincelli che mantengono il loro chiaro sound, la loro dimensione e spaccano! Forse il migliore inedito sentito, se non di tutte le edizioni di X factor, quasi! Ebbravi Ale e Gen!
Diego: questa è, secondo me, la piu bella, in linea con lo stile del duo che è il vincitore annunciato dalle audizioni. Come stile non è molto radiofonico, anche se magari la spinta di X-Factor potrebbe portarlo in radio.

DAVIDE- My Soul Trigger. Luca Chiaravalli e Chanty con l’aiuto dello stesso Davide se ne escono con questo pezzo che devo sinceramente capire se mi piaccia o meno. Anche Shorty cambia il solito tema dell’amore (pensavamo ci sparasse un pezzone su questa benedetta Alba) e lo indirizza verso quello per la sua terra che ha lasciato. Bene le strofe e il rap che ci sta benissimo, purtroppo il ritornello non mi prende come dovrebbe ma è solo questione di gusto.
Diego: canzone molto bella, molto black mi ha ricordato una canzone di Selah Sue che incontra il dimenticato Daniel Merriweather. Perché allora è così in basso? Beh, ve la immaginate in radio? Io nemmeno.

Ospite il sempre bravo Marco Mengoni (anche se ogni tanto una canzone allegra no eh Marco?)
Va al ballottaggio la povera Enrica.

La seconda manche raccoglie i successi radiofonici degli ultimi anni, Davide si esibisce con I can’t feel my face, molto credibile e intonato. Gli Urban Strangers ci hanno emozionato con una versione tutta acustica e con il loro marchio di fabbrica di Pompeii dei Bastille. Giosada, che io amo se non si è capito, questa volta non perfetto sulle note di The best day of my life, vuoi l’essere un po’ malato o vuoi perchè ha distrutto le cuffie all’inizio dell’esibizione e si è dovuto arrangiare un po’ così, anche se alla fine ne è uscito abbastanza bene. I Moseek cantano la loro Lean On, tanta stima per aver acconsentito a esibirsi su una struttura altalenante che nemmeno se mi pagavano ci sarei salita, per il resto una buona esibizione, non eccezionale.

Vanno al ballottaggio proprio i Moseek, che durante l’ultima canzone hanno chiari problemi tecnici e fanno una delle loro peggiori esibizioni. Alla fine è il pubblico a decidere che a restare è Enrica. Giusto così, la band è pronta ad uscire dal talent, con un inedito già fuori se si dimostreranno all’altezza faranno successo, almeno spero!

Ci vediamo alla finalissima!

lilli&Dani e Diego.

Annunci